TERRITORIO

Images

Serino

Adagiato sulle pendici del Monte Terminio è Serino, piccolo centro agricolo,
rinomato per le ottime castagne e conosciuto sin dall'antichità per la purezza delle acque che sgorgano dal ventre delle sue montagne.

Circondato dal verde dei boschi, il paese si caratterizza per la tranquillità e la cortesia della sua gente.

E' il luogo ideale per trascorrere un fine settimana alla scoperta di scenari naturalistici di rara bellezza e di delizie gastronomiche che rievocano sapori antichi. Fuori dall’abitato e presso la riva destra del fiume Sabato, si trovano le prese per l’Acquedotto del Serino, mentre nell’intera pianura si trovano le Sorgenti del Serino, da dove partiva il grande Acquedotto Romano.

Di Serino è il grande pittore del ‘600 Francesco Solimena. Passeggiate ed escursioni all’Altopiano di Verteglia, alle Ripe di Falconara e ai Monti Picentini sono d’obbligo. Interessante l’area archeologica che si trova in località Ogliara.

L’architettura civile di Serino è rappresentata dal Castello di Orano, che si trova sulla strada per il Terminio, è di proprietà privata e risale agli inizi del ‘600. Custodisce, tra le altre opere, un dipinto del Guarini ed uno del Solimena.

Parco Regionale dei Monti Picentini
Il Parco, situato nel cuore dell’ Appennino Campano, è delimitato dai solchi dei fiumi Sabato, Sele e Calore al centro dei quali svettano i Monti Picentini. La complessa e articolata catena montuosa, decentrata verso il Tirreno rispetto all’asse appenninico, con aspre creste rocciose, raggiunge i 1800 m. sul Monte Cervialto.

Di natura calcarea e dolomitica il Polveracchio, l'Acellica, il Mai, il Terminio e gli altri del gruppo dei Picentini, sono ricoperti da boschi, separati da ampie valli, circondati da un dolce territorio collinare e caratterizzati da profonde gole, sorgenti e numerose grotte. Antichi luoghi di culto, castelli medioevali, ruderi sparsi e le numerose aree archeologiche testimoniano le antiche frequentazioni dell’area. A cavallo tra le province di Avellino e Salerno, il Parco incide su 30 comuni e 4 comunità montane. A Serino, Caposele, Campagna e San Cipriano le 4 porte di accesso al parco con i rispettivi info point. Gli 83 sentieri e le 33 grotte, tra cui la Grotta dell’Angelo e la Grotta dello Scalandrone, sono raggiungibili grazie alla carta dei sentieri. Il Parco racchiude, inoltre, 2 oasi del WWF e il Lago Laceno.
http://www.parcoregionalemontipicentini.it

Images

La Sagra della castagna

La Sagra della castagna rappresenta ormai un tradizionale incontro per riscoprire i sapori del frutto che ha reso famosa Serino in tutta Europa. La Pro Loco organizza due serate all'insegna dell'enogastronomia, delle tradizioni, del folklore e della buona musica.
Sarà possibile gustare prodotti tipici e dolci a base di castagne, carne alla brace e carne con patate, caldarroste e ballotte lesse.
L’evento si svolge nel mese di ottobre.

Per informazioni su eventi e manifestazioni in Irpinia e nel Serinese:

www.eptavellino.it

www.irpiniaturismo.it

www.prolocoserino.it